Micro prestiti veloci, cosa sono?

di | 2 Maggio 2019

Sono sempre di più coloro che hanno immediato bisogno di liquidità per far fronte a piccole spese come quelle mediche, tasse universitarie o opere di ristrutturazione. Per cercare di venire incontro a quei lavoratori, studenti, pensionati che hanno bisogno immediato di piccole somme di denaro, le banche o gli istituti di credito hanno studiato una particolare forma di finanziamento: i micro prestiti veloci.

Micro prestiti veloci: cosa sono

I micro prestiti veloci sono dei prestiti personali non finalizzati ciò vale a dire che colui che li richiede non ha bisogno, al momento dell’inoltro della domanda, di indicare il motivo per il quale vengono richiesti e una volta ottenuta la somma può essere spesa in qualsiasi maniera.
Le somme concesse attraverso i micro prestiti sono prettamente finalizzati a far fronte ad esigue emergenze finanziarie, per questo motivo la somma erogata va da un minimo di 500 ad un massimo di 3.000 euro.

Micro restiti veloci: come richiederli

Le procedure per ottenere questo tipo di prestito sono veloci e molto semplificate ma ciò non vuol dire che il richiedente non deve dimostrare di essere nella condizione di restituire la somma ricevuta. Tra i documenti richiesti infatti, al momento dell’inoltro dell’istanza, oltre alla carta d’identità e al codice fiscale del richiedente troviamo un documento che certifichi l’esistenza di un reddito, come la busta paga o la pensione.
Occorre inoltre ricordare che possono far ricorso ai micro prestiti veloci sia i lavoratori dipendenti che i pensionati.
Ma tra i principali vantaggi dei micro prestiti veloci c’è il fatto che possono essere richiesti anche dai soggetti iscritti al Crif, come cattivi pagatori, che proprio a causa della loro particolare condizione non riescono facilmente ad ottenere liquidità.
Come richiederli? Esistono due possibilità:
– o recarsi presso uno dei tanti istituti di credito o finanziarie e procedere personalmente con l’istanza;
– oppure eseguire l’intera procedura direttamente online, compilando l’apposita domanda presente sui siti delle finanziarie o delle banche.
Trattandosi di prestiti che prevedono l’erogazione di somme limitate i tassi d’interesse applicati (TAN e TAEG) sono piuttosto alti.
Per sciogliere ulteriori dubbi e avere maggiori informazioni sui micro prestiti veloci basta cliccare sul seguente link guidaprestitiveloci.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *