Prestito per studenti universitari Poste Italiane: i requisiti

di | 7 Maggio 2019

Un prestito Banco Posta Studi non è altro che una forma di finanziamento personale messo a disposizione da Poste Italiane e finalizzato al sostentamento relativo alle spese di studio e utili, dunque, ala formazione di tutti i componenti della famiglia. In questo modo, si vuole consentire di ottenere un capitale variabile che può essere utilizzato anche per il pagamento di più corsi si studio o anche di una scuola oppure, ancora, dell’iscrizione ad un master. In poche parole, si tratta di uno strumento per venire in possesso di una somma di denaro liquida, erogata direttamente sul proprio conto corrente postale, la quale può essere usata autonomamente per soddisfare le proprie esigenze.

Come ottenere un prestito Banco Posta Studi: quali sono i requisiti personali e quelli reddituali.
Ai fini dell’ottenimento di un prestito Banco Posta Studi è necessario essere in possesso di determinati requisiti sia personali sia reddituali.
Per quanto riguarda quelli personali, si possono menzionare:
– la residenza nell’ambito del territorio italiano;
– la titolarità di un conto Banco Posta;
– la cittadinanza straniera con permesso di soggiorno;
– l’iscrizione ad una scuola, ad un’Università, a corsi professionali o a specializzazioni.
Inoltre, è importante ricordare come si tratti di requisiti che devono necessariamente sussistere al momento della sottoscrizione del contratto.
Per quanto concerne, poi, quelli che risultano essere i requisiti reddituali, si fa riferimento:
– al possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato;
– al possesso di una pensione.
Occorre notare, dunque, come si tratti di requisiti in grado di garantire la regolare restituzione del capitale erogato. Per visionare, comunque, informazioni in merito più dettagliate, si consiglia di visitare il sito guidaprestitiposte per dissipare eventuali dubbi.

La documentazione da presentare.
Per ottenere un prestito Banco Posta studi, occorre procedere alla compilazione di un modulo presso uno sportello della filiale di Poste Italiane più vicina a sè presentando, in più, determinati documenti, quali:
– tessera sanitaria o, in alternativa, il codice fiscale;
– un documento di riconoscimento in corso di validità;
– un cedolino pensione;
– la certificazione di reddito;
– una copia del permesso di soggiorno in corso di validità (se si è cittadino straniero);
– il certificato di iscrizione ad una scuola, all’Università, ai corsi professionali o di specializzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *